Come pulire il forno senza prodotti chimici: consigli e idee green

Tra gli elettrodomestici che abbiamo in casa, il forno è probabilmente quello che puliamo con minore frequenza e dopo il lungo inverno in cui lo abbiamo utilizzato per cucinare biscotti, dolci primi e secondi, è arrivato il momento di prendersene cura eliminando le incrostazioni, il grasso, le tracce di unto e le macchie di bruciato presenti al suo interno.

Spesso per praticità scegliamo i prodotti chimici, facilmente reperibili in commercio. Tuttavia non ci rendiamo conto che essi, oltre ad essere costosi, possono risultare nocivi per la nostra salute. Infatti, se non vengono utilizzati nella giusta concentrazione e  risciacquati completamente, possono rimanere negli interstizi del forno, rilasciando sostanze chimiche durante la cottura, rischiando così di contaminare il cibo…rovinandone non solo il sapore.

Se finora ti sei affidata ai prodotti chimici per pulire il forno è giunto il momento di cambiare strategia. Puoi ricorrere a prodotti naturali  ed economici, che non rilasciano sostanze potenzialmente pericolose e che non hanno profumazioni persistenti.

Qui ti suggeriamo cinque ingredienti naturali per pulire il forno: bicarbonato, sale, aceto, limone e acqua calda.

Procurati una spugna, un panno, una bacinella per l’acqua e un raschietto per grattare gli accumuli di sporco. Ricordati infatti che la parte abrasiva della spugna graffia le superfici, meglio usare quindi una spatola da imbianchino con la lama sottile: perfetta per rimuovere incrostazioni!

  • Pulire il forno con il bicarbonato

Bisogna sciogliere in una ciotola di acqua tiepida alcuni cucchiai di bicarbonato fino a ottenere una pastella abbastanza densa. Più il forno è sporco, più dovrà essere denso il composto. Dopo aver tolto teglie e rastrelliere (che puoi lavare separatamente in acqua e detersivo per i piatti) cospargi le pareti del forno con la pastella di acqua e bicarbonato. Lascia agire per una notte intera infine rimuovi con una spugna. Le incrostazioni più ostinate verranno via con il raschietto.

  • Pulire il forno con sale grosso e aceto

Sciogli alcuni cucchiai di sale in una ciotola di acqua e quando il composto è ben amalgamato spargilo su tutte le pareti del forno. Aggiungi l’aceto bianco: con un flacone spray spruzza l’aceto puro su tutte le superfici, in questo modo riuscirai a raggiungere anche angoli e piccole fessure. Lascia agire per almeno mezz’ora e poi pulisci con una spugna. Puoi sfregare i granelli di sale sulla superficie da pulire: non graffiano ma rimuovono lo sporco!

Per risultati ottimali bisogna procedere con la pulizia con sale e aceto a forno tiepido, quindi accendilo per circa 15 minuti e poi lascialo raffreddare un po’.

  • Pulire il forno con il succo di limone

Inforna una teglia dai bordi alti con acqua e il succo di almeno 3 limoni. Lascia acceso il forno a 180° per circa mezz’ora: la miscela di acqua e limone evaporerà andando a pulire e disinfettare le pareti del forno. Quando il forno tornerà tiepido usa l’acqua rimasta per dare un’ultima passata con la spugna non abrasiva. Ricordati che per le incrostazioni di sporco puoi usare un raschietto dopo che si saranno ammorbidite con i prodotti naturali.

  • Come pulire l’interno del vetro del forno

Fai un composto molto denso di bicarbonato e detersivo per i piatti e ricopri tutta la superficie del vetro interno del forno. Lascia agire per almeno mezz’ora e poi rimuovi la pastella con un panno e il raschietto.

  • Pulire il forno con acqua e aceto

L’aceto è particolarmente utile per rimuovere le incrostazioni di bruciato dal forno e per eliminare i cattivi odori. Mescola acqua e aceto in parti uguali e porta la soluzione a bollore in un pentolino. Trasferisci poi il tutto in uno spruzzino e distribuisci il prodotto ancora caldo sulle pareti del forno e sulle teglie. Lascia agire il tutto dai 20 ai 30 minuti, poi risciacqua con una spugna pulita.

Poiché pulire il forno non è certo un divertimento e richiede tempo, ti suggeriamo di pulirlo dopo ogni utilizzo quando è ancora tiepido. Se dedichi cinque minuti per eliminare con acqua molto calda le tracce di unto dalle teglie, dalle pareti e dallo sportello del forno, eviterai la formazione di incrostazioni e bruciature difficili da eliminare.

Se i nostri consigli su come pulire il forno vi sono piaciuti, continuate a seguirci su www.gicinque.com e sulla nostra pagina Facebook.

Comments are closed.