Come pulire il frigorifero e il freezer in 5 semplici mosse!

Quale elettrodomestico viene aperto e chiuso così frequentemente come il frigorifero? Nessuno! Perché funzioni correttamente e duri più a lungo, occorre però pulirlo con cura, ma anche con facilità.

Con 5 semplici mosse, da ripetere una volta al mese, avrete sempre un frigo pulito, evitando così che al suo interno si formino muffe e batteri, portati dal cibo o dagli imballaggi degli alimenti confezionati.

 

PULIZIA DEL FRIGO IN 5 MOSSE:

  • Staccate la spina e svuotare il frigorifero, riponendo su un piano il cibo integro ed eliminate eventuale cibo scaduto.
  • Smontate i ripiani e i cassetti per poi lavarli con del detersivo per i piatti ed asciugarli bene.
  • Pulite le pareti interne del frigorifero con una soluzione di acqua calda e aceto bianco oppure, se l’odore dell’aceto non vi piace, dell’acqua calda con del bicarbonato di sodio sciolto. In alternativa potete utilizzare dei detersivi a condizione che non siano abrasivi e non generino troppa schiuma. Utilizzate una spugna strizzata per pulire ed uno strofinaccio in cotone per asciugare. Prima di procedere alla pulizia delle pareti interne, ricordardatevi di mettere un asciugamano sul fondo del frigo, per raccogliere l’acqua che sgocciolerà durante la pulizia.
  • Dedicate attenzione alle guarnizioni lavandole ed asciugandole con cura.
  • Eliminate la polvere dal retro del frigo con un panno antistatico, facendo attenzione alla serpentina.

L’IDEA IN PIU’……..

Nelle case di vacanza, che rimangono chiuse per un lungo periodo, ricordatevi di lasciare aperti gli sportelli del frigo, dopo averlo spento e pulito, per evitare la formazione di cattivo odore e inevitabili muffe. Mettete un limone tagliato a metà su un ripiano: profumerà naturalmente il frigo! Per assorbire gli odori invece potete usare una ciotolina con all’interno del bicarbonato di sodio oppure in alternativa del caffè macinato.

Per quanto riguarda la pulizia del congelatore, dovrete armarvi di un po’ più di tempo e pazienza per procedere a sbrinarlo. L’ideale sarebbe farlo non appena inizia a formarsi il ghiaccio, e comunque prima che raggiunga i 5 millimetri, perché la formazione dell’eccessivo ghiaccio compromette l’efficienza energetica dell’elettrodomestico.

PULIZIA DEL FREEZER IN 5 MOSSE:

  • Scollegate la presa di corrente del congelatore per evitare inutili rischi quando il ghiaccio si scioglierà e stendete degli stracci per terra per assorbire l’acqua che si formerà.
  • Svuotate il congelatore e trovate una sistemazione temporanea per i cibi da conservare  all’interno di borse termiche o di un altro freezer per evitare che si spezzi la catena del freddo.
  • Attendete 30-60 minuti affinché il ghiaccio si sciolga. Per velocizzare il processo di sbrinamento, potete collocare una bacinella piena di acqua calda all’interno dell’elettrodomestico. Nel frattempo potrete dedicarvi alla pulizia dei cassetti, ripiani e accessori interni.
  • Staccate il ghiaccio delicatamente con una spatola di plastica o silicone. Vi consigliamo di evitare di utilizzare coltelli o utensili che potrebbero rovinare le pareti del vostro elettrodomestico.
  • Pulite le pareti interne del freezer con una soluzione di aceto bianco e acqua calda e asciugate bene.

Se i nostri consigli su come pulire il frigorifero e il freezer vi sono piaciuti, continuate a seguirci su www.gicinque.com e sulla nostra pagina Facebook.

 

Comments are closed.