Cucina Oslo, nuove finiture Rovere Bianco Aspen e Rovere Marino

Oslo è il nuovo modello della collezione cucine moderne di Gicinque, una cucina in cui la pulizia del design contemporaneo è indissolubilmente unita al calore dei canoni della tradizione artigianale attraverso l’effetto caldo e accogliente del legno. Il Rovere è infatti il vero protagonista in questa cucina, che oltre alle finiture Rovere Denver, Rovere Scandinavo e Rovere Tavolato già presenti a catalogo, è ora disponibile anche in Rovere Bianco Aspen e Rovere Marino.

 

La cucina Oslo Rovere Bianco Aspen è nuova, facile ed elegante. Il legno in questo caso è declinato nella tinta del bianco, qui proposto abbinato alle ante Grigio Stagno, un accostamento che regala a questa cucina uno stile assolutamente giovane e moderno. Così come giovane e moderna è la nuova maniglia in legno di frassino spazzolato, laccata, disponibile nelle 20 colorazioni di serie, che danno colpi di colore eleganti e vivaci. Questo modello di cucina moderna si caratterizza anche per gli elementi capienti e progettati per essere funzionali, come per esempio i tavoli estraibili per ampliare la zona di lavoro, o per una cena a lume di candela.

nuova maniglia in legno di frassino spazzolato

nuova maniglia in legno di frassino spazzolato

 

Cucina Oslo tavoli estraibili

Cucina Oslo tavoli estraibili

Dallo stile più raffinato è invece la cucina Oslo nella nuova finitura Rovere Marino, che nella composizione seguente è proposta con ante Rovere Marino abbinate al Bianco Luna e al Rovere Scandinavo, con l’aggiunta di una originalissima cappa effetto “country”. Ad aggiungere un pizzico di stile “retrò” in questo modello è la nuovissima maniglia incasso “Vintage”, ricavata lavorando un pezzo intero da 2mm di acciaio inox, con viti a vista sempre in acciaio.

Cucina Oslo Rovere Marino

Cucina Oslo Rovere Marino

nuova maniglia incasso "vintage"

nuova maniglia incasso "vintage"

 

Sfoglia on line il nuovo catalogo Oslo con incluse le nuove finiture Rovere Bianco Aspen e Rovere Marino.

 

Comments are closed.